L’argento è l’elemento chimico nella tavola periodica che ha simbolo Ag (dall’abbreviazione del latino Argentum) e numero atomico 47.
È un metallo di transizione tenero, bianco e lucido; l’argento è il migliore conduttore di calore ed elettricità fra tutti i metalli, e si trova in natura sia puro che sotto forma di minerale.

L’argento è un metallo duttile e malleabile, con una lucentezza metallica bianca che viene accentuata dalla lucidatura. Ha la maggiore conducibilità elettrica tra tutti i metalli, superiore persino a quella del rame che però ha maggiore diffusione per via del minore costo ed è stabile nell’aria pura e nell’acqua pura, ma scurisce quando è esposto all’ozono, all’acido solfidrico o all’aria contenente tracce di composti dello zolfo.

Nei suoi composti l’argento ha numero di ossidazione +1. È così malleabile che si possono fare fogli di appena 30 μm.

Come puoi investire in argento senza fare errori ?

L’argento è un metallo prezioso che, fin dall’ antichità, viene utilizzato come moneta di scambio insieme all’ oro. Per diversi secoli è stato utilizzato, infatti, all’ interno del cosiddetto sistema del bimetallismo in voga fino alla fine del XIX secolo.

Ma perché l’investimento in argento sta ritornando di moda proprio adesso, dopo circa un secolo in cui è rimasto nel dimenticatoio?
In pratica l’argento, oltre che essere un metallo prezioso (come l’oro e il platino) e quindi utilizzabile come investimento rifugio, è anche un metallo industriale molto utilizzato nel settore dell’elettronica di consumo.
Grazie al boom industriale e di consumo delle tigri asiatiche e, in particolar modo di Cina e India, il consumo di argento è aumentato in modo vertiginoso e con esso il suo prezzo.

Principi fondamentali del mercato dell’ argento:

L’argento è un bene estremamente sottovalutato: storicamente un’oncia d’oro permette di comprare 15 once d’argento. Ad oggi la ratio tra il mercato spot dell’oro e quello dell’argento fisico è di 52 (aggiornato al 4 ottobre 2011). Anche se la ratio è in media con quella del 20esimo secolo, il prezzo dell’argento raddoppierà seguendo il prezzo dell’oro.

L’argento metallico è stato usato per secoli come moneta: è duraturo, divisibile, raro, utile, e non può essere creato per decreto. È solo da poco tempo che le banconote hanno preso il posto dell’argento. I governi non sono alla prima esperienza coi problemi della moneta fiduciaria, e sono sempre ritornati al metallo, perchè non si distrugge un assioma economico con una legge.
Un ritorno alla moneta metallica è da auspicare, perchè le conseguenze della creazione massiva di moneta fiduciaria, negli ultimi 30 anni, saranno irreversibili..

L’argento è cinque volte più raro dell’oro e la domanda è tale che i produttori non possono assecondarla. La produzione d’argento è deficitaria da 15 anni ed esso, anche se praticamente indistruttibile, è parzialmente recuperabille.

Ad eccezione del petrolio, l’argento è la materia prima più usata nell’industria. Viene usato nei telefoni, macchine fotografiche, computer, Iphone ecc…
L’argento viene utilizzato per le sue proprietà uniche, per la sua forza, malleabilità e duttilità, la sua conduttività elettronica e termica, per la sensibilità alla luce, o per la sua resistenza alla alte temperature. Queste caratteristiche lo rendono unico nel panorama industriale mondiale. Oltre al suo uso industriale, l’argento viene ugualemente utilizzato in numerosi prodotti di bellezza per via delle sue caretteristiche antibatteriche uniche.
Alcuni analisti finanziari pensano del resto che l’argento è uno dei materiali più importanti del mondo, con un potenziale d’investimento senza precedenti per l’avvenire.
Esistono numerose posizioni short (vendite allo scoperto) sul mercato dell’argento. In misura della crescita del corso dell’argento, gli investitori/trader che vantano queste posizioni saranno costretti a comprare, contribuendo ad accellerare progressivamente il corso.
Numerosi certificati di possesso sono stati venduti ma in realtà non esiste abbastanza argento per rispondere ad un’eventuale richiesta di consegna. Quest’offerta cartacea limita il rialzo dei prezzi, ma la fuga verso beni rifugio tangibili (e dunque verso l’argento fisico) farà fallire questo tipo d’investimento (ETF…) assieme al corso dell’argento.
Per evitare ogni rischio della controparte, dovrete detenere dell’argento sotto forma FISICA, e stoccarlo fuori dal sistema bancario.
Esistono numerose posizioni short (vendite allo scoperto) sul mercato dell’argento. In misura della crescita del corso dell’argento, gli investitori/traders che vantano queste posizioni saranno costretti a comprare, contribuendo ad accellerare progressivamente il corso.

Investire nell' argento fisico

L’argento fisico, stoccato a domicilio o in un altro luogo sicuro, fuori dal sistema bancario, non comporta tali rischi. Non si tratta di qualcosa che comprate per speculare, ma per proteggere il vostro patrimonio. E se l’avrete custodito con tutta sicurezza, alcune evento (vendite allo scoperto, fallimento delle banche, l’inflazione, crack dei paesi…) potrà far perdere valore al vostro argento, e dunque alla vostra ricchezza.
Esistono due maniere per detenere dell’argento fisico: sotto forma di monete o di lingotti.
Su internet troverete dei siti che vi propongono di possedere una percentuale di lingotti, detenuti fisicamente fuori dal sistema bancario.
Ma ancora una volta, teniamo a ribadire che occorre detenere l’argento a nome proprio senza condividerlo con altri investitori, altrimenti non sarà possibile recuperare il vostro argento in caso di bisogno.
Esistono differenti tipi di detenzione dell’argento, ma nessuna offre la stessa garanzia del possesso diretto dell’argento fisico. Dovete investire nell’argento per ottenere una sicurezza massimale. Non assumetevi il rischio d’investire in prodotti finaziari che non vi permettono un possesso diretto dell’argento fisico acquistato.

Ordina comodamente da  casa tua
Spedizione ASSICURATA  in tutta in Italia