COME INVESTIRE IN ORO FISICO

L’oro è un metallo il cui valore cambia continuamente; per questo motivo bisogna scegliere il momento più opportuno per procedere con l’investimento. Ciò significa che bisogna controllare quotidianamente l’andamento dell’oro in borsa. Una volta valutato se è il periodo adatto per fare un investimento, bisogna scegliere che tipo di investimento fare. Noi di ADL consigliamo ai nostri clienti di investire nell’ oro fisico, in quanto lo reputiamo più sicuro e controllabile.

Ci sono due modi per investire in oro fisico:

Non sono oro fisico bracciali, collane e i vari bijoux in quanto il costo dei gioielli include, non solo il valore dell’oro, ma anche le spese di lavorazione, di trasporto e di marketing. E’ per questo motivo che quando i grandi investitori vogliono investire in oro fisico, la loro scelta ricade sostanzialmente su due strade: monete e lingotti da investimento.

Le monete d’oro sono monete coniate in oro con titolo variabile. Nella storia l’oro è sempre stato considerato come un’ottima merce di scambio essendo riconosciuto come valore comune a diverse società e culture.
Le prime monete d’oro risalgono all’ antica Lidia, intorno al 550 a.c. Fu usato, inoltre, in epoca romana con l’aureo e da Bisanzio con il solido; successivamente nel medioevo fu principalmente usato l’argento fino al 1252 quando iniziarono a coniare il genovino ed il fiorino di Firenze che in poco tempo si diffuse enormemente e divenne una delle monete più scambiate a livello europeo, grazie anche all’alto livello di professionalità dei mercanti e banchieri fiorentini e toscani.
E’ quindi dal 550 a.c. che le monete d’oro sono riconosciute come moneta a corso legale (cioè moneta che i commercianti sono obbligati ad accettare in cambio della vendita dei loro prodotti), fino a – quando nel secolo scorso – si e’ deciso di passare ad un sistema economico completamente slegato dall’oro (infatti oggi paghiamo beni e servizi con banconote e non con oro).
In passato, quando l’oro veniva utilizzato come moneta (pensa di avere in portafoglio monete d’oro anziche’ banconote) lo Stato attribuiva alle monete un valore pari al loro valore nominale (in pratica c’era scritto un valore su ogni moneta, proprio come oggi accade con i centesimi di Euro).
Il mercato invece ha da sempre attribuito alle monete d’oro un valore relativo all’effettivo contenuto di oro presente nella moneta.
Adesso, vivendo in un’economia dove i pagamenti non avvengono piu’ in oro ma in banconote (euro, dollari, e cosi’ via…), il valore di una moneta d’oro e’ dato dal suo valore di mercato.
Non sempre le monete d’oro da investimento sono pure al 100%.
Spesso sono composte da oro e altri metalli.
Quando questo accade, si dice che l’oro è in lega con altri metalli e la sua purezza viene misurata in carati o millesimi (si tratta dell’unita’ di misura utilizzata per indicare quanto contenuto di oro c’e’ in un oggetto).
L’oro puro viene definito con 999,9 millesimi.
Se i millesimi della tua moneta sono 900, significa che la moneta non e’ composta solo da oro puro (ma da una mescolanza di metalli)

“Il problema della Numismatica”
Non confondere le monete da investimento con le monete da collezione (dette anche monete commemorative o numismatiche). Infatti, il valore delle monete da collezione dipende più dalla rarità e dalle sue rifiniture che non dal reale contenuto di oro che possiedono.
Per questo motivo, le monete da collezione sono poco adatte se vuoi investire in oro con l’obiettivo di ottenere il massimo del rendimento con le minime competenze.
Semplicemente, stanne alla larga.

Un altro modo per investire in oro fisico e’ mediante l’acquisto di lingotti d’oro.
Fortunatamente i produttori di oro sono venuti incontro al piccolo mercato producendo lingotti di tutte le misure (anche pochi grammi, come ad esempio 10 o 20 grammi). In questo modo anche l’investimento in lingotti d’oro diventa alla portata di tutti.
Solitamente i lingotti sono con 999,9 millesimi di oro (quindi non sono mescolati con altri metalli ma sono tutti di oro puro).

N.B. Se l’obiettivo è quello di comprare lingotti per investire in oro fisico è necessario puntare sulla massima purezza.

Noi di ADL pensiamo ai nostri clienti, per questo motivo abbiamo inserito all’interno del sito lingotti di diverso taglio e anche varie monete.

Vi ricordiamo che  l’oro da investimento è esente da tassazione IVA grazie alla legge n. 7 del 17 gennaio 2000.

Lo Stato Italiano si è adeguato alle direttive europee in materia abolendo il monopolio che esercitava dal 1945.

Se avete dubbi o domande non esitate a contattarci o a venirci a trovare presso le nostre sedi, dove potrete confrontarvi con operatori professionali in oro